Renzi, Berlusconi, Salvini e lo sbando della classe dirigente. 

​Un renziano in parlamento: il renzismo senza lo storytelling di renzi è solo presa di poltrone. Avevo ragione a dire che quello li è PALPATINE, senatore e poi imperatore sith di Guerre Stellari. Non va veZzeggiato, ma sconfitto sulla base di idee (liberali soprattutto in Economia perché alternative al suo statalismo e a quello dei cinque stelle), progetti e persone. Non è un leader, perché non ha idee e il suo è solo un progetto autoritario e egoista. Vedere cosa scrivevo tre anni fa, per quanto mi abbia deluso nei fatti sempre opposti alla sua decisamente ormai insopportabile falsa narrazione. Renzi non era per rottamare, ma per fare fuori tutti e prendere tutto il potere, non voleva migliorare la costituzione ma fare in modo che un partito unico avesse in mano tutto. Renzi ha gonfiato ancora di più i cinque stelle e l’unico modo per batterli è tornare a un sano dibattito tra centrodestra e centrosinistra, in cui torna ad essere chiaro che Renzi è un personaggio di sinistra cattolico (il job act è un dibattito tutto interno alla sinistra e proposta di tutte le sinistre europee, poi basta vedere in parlamento europeo la sua posizione… ) e non ha nulla a che vedere né con il liberalismo né con il riformismo né con il conservatorismo in stile anglosassone né tanto meno con il mettere la politica al servizio del cittadino, visto che la politica è a suo solo servizio.

Intanto, dall’altra sponda del fiume, pur di avere zero ostacoli e un appoggio diffuso alla guerra di borsa con Vivendi, il Berlusca ha sostenuto il pd in parlamento per i 20 miliardi e monte dei Paschi e, in serata, si dichiara favorevole al Reddito di cittadinanza dei Cinque Stelle. Filo governativo e neopentastellato. Un genio macchiavellico. Un grande imprenditore, però non condivido né una né l’altra, ma tanto di cappello.
Tra il comunista padano Salvini, Palpatine-Renzi, le sparate del Berlusca sul reddito di cittadinanza, la sinistra pd con mille divisioni, Alfano… alla fine ci becchiamo i cinque stelle con qualsiasi legge elettorale. Una classe dirigente totalmente ridicola e inadatta.

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Interventi urgenti e contingenti per la sicurezza urbana

MOZIONE: INTERVENTI URGENTI  E CONTINGENTI PER LA SICUREZZA URBANA

Preso atto che che:

– da quanto si apprende dagli organi di informazione da diversi mesi a San Vincenzo e nei Comuni limitrofi si consumano furti, razzie ed atti vandalici; si riportano furti nelle
private abitazioni e in locali pubblici, come il bar della stazione; recentemente un anziano conosciuto è stato trovato morto in casa dopo un furto.
Continua a leggere

lucacosimi88

16 ottobre 2016

Renzi inaugura definitivamente una nuova stagione di spendi e spandi Italian Style. Una legge di stabilità 2017 lievitata fino a 27 miliardi di euro fatta di nuova spesa pubblica, nuovo deficit e nuove tasse nascoste. Questa manovra economica spendacciona di Renzi, però, non è una novità. E’ una classica politica economica statalista keynesiana a debito.

Continua a leggere

Al prossimo consiglio comunale di lunedi 5 settembre sono messe all’ordine del giorno e si discuteranno importanti tematiche riguardanti l’urbanistica. In particolare le varianti significative sono 3. Continua a leggere

SAN VINCENZO: meno sagre e sagrette, prima i nostri ristoratori. #giuntalora

sagra-delle-sagre-ad-alba-adriatica-2011Si è superato il limite: le troppe sagre, sagrette, feste di partito, banchettate, street food danneggiano e fanno concorrenza sleale. E’ #giuntalora di cambiare la situazione. Ecco la mozione che ho protocollato e verrà discussa al prossimo consiglio comunale di San Vincenzo venerdi 29 luglio. Da questo fine settimana inizia pure la raccolta firme tra ristoratori, bar e pizzerie per chiedere una revisione del sistema di sagre e sagrette che danneggiano slealmente chi lavora e si fa il mazzo pagando troppe tasse. Spero che l’amministrazione pensi al bene comune e a cosa è più vantaggioso per la cittadinanza, votando a favore di questa mozione. Continua a leggere