Archivio mensile:ottobre 2014

JOBS ACT: un dibattito già vecchio e surreale tutto interno alla sinistra.

Renzi jobs actIl contratto unico a tempo indeterminato e l’estensione totale di tutele e protezione, come il salario minimo, sono una “riforma” di sinistra; parlare dell’art.18 è solo un contentino che non snatura un testo non liberale. Il suo redattore, Ichino, infatti, non è un liberale, nasce nella CGIL ed è stato comunista. Con il JOBS ACT di Renzi, di fatto, si prosegue sulla strada della Fornero e per il giuslavorista Michele Tiraboschi, allievo di Marco Biagi, si irrigidirà ancora di più il mercato del lavoro. Ha ragione! Continua a leggere

Annunci