RIFLESSIONE ELEZIONI REGIONE TOSCANA 2015: VILLA LEADER.

Leggo con piacere che Forza Italia si allea con la Lega in Toscana. Bravo Massimo Parisi. Per vincere per la prima volta e dare finalmente una svolta positiva alla nostra regione, queste alleanze e la proposizione di un programma liberista e di rinnovamento sono indispensabili. Le idee, la collaborazione e la condivisione di valori con forze diverse che si oppongono con coerenza al sistema della solita sinistra di governo toscano sono il bagaglio di partenza per essere credibili di fronte agli elettori.
Aggiungo ora un mio modesto consiglio (non richiesto) di consigliere comunale simpatizzante forzista.

Per uscire dalla crisi economica e far riemergere la Toscana come regione italiana Leader nel mondo, infatti, c’è bisogno soprattutto di un Presidente della regione che abbia la capacità di guidarci verso un futuro migliore, con trasparenza e un profondo senso di legalità.
Il Presidente non solo dovrà fare una politica anti tasse, anti burocrazia, pro PMI, per una sanità efficiente, ma dovrà anche avere la volontà costruttiva di mettere in discussione i sistemi di freno per lo sviluppo della nostra regione (“municipalizzate”, cooperative rosse, ideologi dell’iperambientalismo).

Allora mi sono domandato: chi può essere l’unica persona in grado di fare tutto questo con la giusta determinazione? Alcuni giorni fa ho letto su La Nazione: “Spunta il nome di Tommaso Villa”.
Beh, allora, al di là di quelle che saranno le scelte finali di Forza Italia e con tutto il rispetto delle altre persone in lizza, io non ho avuto più dubbi. Tommaso Villa è un leader che può rappresentare tutto il centrodestra toscano alle elezioni e TUTTI i toscani dopo le elezioni.
Per quali motivi:
1) E’ un Homo Novus, ma allo stesso tempo, ha maturato un’adeguata esperienza politica e conosce le dinamiche della Regione; ha la competenza e la preparazione per attuare l’innovazione.
2) E’ il “padre nobile” di Forza Italia Giovani Toscana, che è riuscito a costruire con grande impegno e da un anno ha lasciato nelle buone mani di Luca Cuccu
3) Ha l’età, il carisma e il coraggio giusti per battere il PD di Rossi e la vecchia politica.
4) Ha la lealtà, la chiarezza, la determinazione per realizzare i programmi e le idee proposte.
5) Ha una grossa differenza con il fiorentino (come lui) Renzi. Matteo Renzi predica bene e razzola male, anzi malissimo. Tommaso Villa è corretto: rispetta la parola data e fa quello che dice.
6) Hà in sè i valori di libertà, di tradizione e di amore per la patria e per la nostra terra Toscana, che altri dimenticano.

Concludo la mia riflessione con un pensiero allegorico. Il prossimo presidente della Toscana dovrà essere un’aquila, per intelligenza e capacità di guardare lontano, e un leone, per la sua forza, coraggio e determinazione. E’ già un po’ che lo conosco e lo posso dire: TOMMASO VILLA E’ UN GRIFONE.
Sarà presidente o nuovamente consigliere regionale, la forza che mi spinge a fare politica è la profonda stima nei suoi confronti, che sono sicuro sarà condivisa da molti.

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...