6 buoni propositi per il 2015. Se fossi Renzi …

I miei 6 buoni propositi 2015 se fossi Renzi … e quelli di Renzi

1) Eleggere un presidente della repubblica liberale: Antonio Martino. Dopo 3 presidenti chiaramente di sinistra e l’ultimo, Napolitano, che è andato molto oltre il rispetto dei principi costituzionali vigenti, sarebbe giusto cambiare. Non si può avere sempre un presidente dello stesso colore che favorisce sempre la stessa parte politica e non rappresenta metà Italia. La scelta è tra considerare il presidente un ruolo super partes e agire di conseguenza oppure andare verso un presidenzialismo aggiornando la costituzione. Io sono per la seconda via.

2) Privatizzare la RAI e tutte le partecipate. TUTTE. Non dovremo più avere il disturbo di discutere gli stipendi dei manager pubblici o di diffondere poltrone e incarichi per creare consenso . Non vedremo più Benigni per 4 milioni di euro (soldi dei contribuenti), perché il canone RAI sarà tolto.

3) Eliminare tutti gli enti inutili e quelli iper politicizzati presenti a livello statale, regionale e locale, che sono fondamenta del potere, della corruzione e del divino spreco italico.

4) Tagliare gli sprechi e la spesa improduttiva per 40 miliardi.

5) Tagliare le tasse per 40 miliardi: abbassare il cuneo fiscale che le imprese pagano sugli stipendi, dimezzare l’Irap, riportare l’IVA al 20%, togliere la tassa sulla prima casa, TASI (per sempre!).

6) Attuare una exit strategy dall’EURO e dal giogo germano centrico.

Renzi farà qualcosa di questo Manifesto di Libertà? NO. Ecco cosa farà Renzi:

1) Eleggerà un presidente della repubblica di sinistra: Prodi.

2) Continuerà a parlare di privatizzazioni, ma agirà da statalista valutando nuove partecipazioni: si parte da comprare l’ILVA di Taranto.

3) Moltiplicherà le poltrone per perpetuare il proprio potere. Tipico del PD. Renzi è più furbo di Berlusconi, che non ha mai usato il suo ruolo istituzionale per moltiplicare gli amici, anzi si è fatto solo nemici, per gli aiuti non ricevuti. Eataly e la COOP hanno il duopolio della ristorazione all’EXPO; l’incarico è stato dato senza bando di gara pubblico: torna tutto?!?

4) Invocherà i soldi dell’UE per continuare a spendere e spandere. Sono già previsti 5 miliardi di deficit nella manovra economica approvata a dicembre. Che problema c’è a fare altro debito.

5) Farà un nuovo record di O-pressione fiscale. Non gli è bastato di essere il leader europeo delle tasse. Vuole il premio per il 2015. Raggiungere il 45% di tasse si può fare. Ci sono le clausole di salvaguardia (IVA al 25,5% e nuove accise sulla benzina) proprio per questo obiettivo.

6) Si impegnerà per allargare la UE alla Albania e alla Turchia.

Buoni propositi 2015 RenziInsomma continuare con il Governo Renzi è come avere ogni giorno un ladro in casa.

E se fossi tu a essere presidente del consiglio al posto di Renzi … quali sono i tuoi 6 buoni propositi 2015?

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...