Berlusconi tradisce Berlusconi?

Berlusconi-RenziCon la nuova legge elettorale, che è nettamente peggiore rispetto alla prima approvata alla camera quasi un anno fa, abbiamo due risultati: 1) Sicuro; 2) improbabile. Partiamo dal secondo. L`auspicio di tutti e il pensiero da gufi è la divisione del partito democratico. Peccato che proprio la nuova legge elettorale abbia reso improbabile una questione certa. La certezza è che il premio di coalizione avrebbe spaccato il PD, mentre il premio alla lista lo ricompatta. Si realizza, quindi, il contrario dell’intento originale. Cosa invece è sicuro? L’impossibilità di riunire il centrodestra a meno di artefici che non staranno mai in piedi. Il centrodestra ha sempre vinto (o pareggiato) quando alleato con la Lega. Nel 1996 l’alleanza non c’è stata e abbiamo perso. Come in Germania CSU-CDU, la valenza territoriale della lega obbliga a mantenere il dualismo. La nuova legge elettorale non premia la coalizione Forza Italia + altri CDx con la Lega, quindi, per noi è una batosta non indifferente. Il nuovo accordo, insomma, è totalmente a vantaggio di Renzi. Manca completamente un “equilibrio contrattuale” nell’accordo ultimo. Abbiamo calato le brache e ci siamo messi a 90.

Mi prendo la responsabilità di dire questo nonostante nel 2013 addirittura dissi che Berlusconi doveva fare le riforme con Renzi (allora sindaco di Firenze), pensando che abbandonasse la sinistra per venire nel CDX. Forse anticipavo i tempi, ma mi dissero che ero un “renziano pro nemico” (by ex coordinatore PDL giovani in provincia di Livorno) e feci anche un video che ho tolto perchè era tremendo (per fattura) . Non ho visto, quindi, nulla di male nel patto del nazareno iniziale. Renzi, però, si è rilevato per quello che è veramente, cioè un cattocomunista, un nuovo prodi, e la sinistra non ha voluto praticamente nessun contributo nostro alle riforme (che ricordo avevamo già fatto quasi 10 anni fa). In un anno di lavori, si è arrivati a un fallimento, perchè come avviene sempre (dal livello locale al livello intergalattico) gli accordi con la sinistra, purtroppo, portano a annullare la destra e il pensiero liberale. Per l’elezione del presidente della Repubblica avverrà la stessa cosa. A mio avviso, a questo punto, bisogna andare all’opposizione totale di renzi e riproporre gli stessi valori che abbiamo proposto per anni, oggi appannati. Concordo con Capezzone quando dice che non dobbiamo morire Renziani (e aggiungo democristiani). I sondaggi ci daranno al 25% in una settimana, invece così al 14% siamo deboli e i risultati reali sono anche peggiori (elezioni regionali in Emilia e Calabria).

Ecco cosa succede a seguire le avance della sinistra: nel 2006 Casini ha tradito Berlusconi per la politica dei due forni; nel 2010 Fini ha tradito Berlusconi per il terzo polo; nel 2013 Alfano ha tradito Berlusconi per stare sulla poltrona; per cosa nel 2015 Berlusconi dovrebbe tradire Berlusconi?

Per me l’unica soluzione è INCIUCI CON LA SINISTRA 0 e stop agli attuali. Chiederei anche agli altri amici forzisti di mantenere questa coerenza ideologica e programmatica, soprattutto non votando l’italicum, Per tornare a essere credibili e portare il centrodestra a vincere, dobbiamo combattere per una rivoluzione di libertà. Se ci suicidiamo prima, chi difenderà i cittadini dalla sinistra delle tasse, della burocrazia e della malagiustizia?

Essere responsabili significa opporsi a questi inciuci dannosi per l’Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...