Morales e Bergoglio: Epopea cattocomunista

Papa Bergoglio è andato in visita in Bolivia dove ha incontrato il presidente comunista Morales. Durante il viaggio ha accettato di bere thé alla coca, dando un bruttissimo esempio, visto che lo stesso Morales è portavoce dei produttori di coca e, quindi, responsabile di buona parte dello spaccio mondiale della cocaina, droga dannossisima. Oltre a questo gesto da terzomondindista dei centri sociali più che da leader, il papa ha pure accettato in dono una croce blasfema a forma di falce e martello con un leggero sorriso.Dopo aver rovinato l’Italia, l’EPOPEA CATTOCOMUNISTA va alla conquista del mondo? I nemici dei fedelissimi del duo nella foto sono forse: gli americani, le multinazionali, quelli che dicono che la droga fa male e che si dovrebbe diffondere l’uso di contraccettivi, Israele e gli ebrei in genere, il libero pensiero, il libero mercato, la libertà di scelta e la possibilità di scelta, la felicità individuale terrena, i borghesi, i capitalisti, gli imprenditori ricchi e crudeli, le banche, le partite iva evasori per antonomasia, i massoni, i gay, i single, chi abortisce, chi si separa, gli egoisti, i comici, chi si diverte, i medici, chi si cura, chi chi pensa alla donna altrui specialmente se è una velina, le veline, chi è felice, chi tifa il “diabolico” Milan, …

Insomma al bando chi si fa i “c…i suoi” senza volere nessun grande fratello a giudicarlo o peggio che mai ad auspicargli una TERRIBILE uguaglianza con gli altri esseri umani.

Quando la religione si lega alla politica e una autorità religiosa si fa portavoce di un profondo pensiero politico (in questo caso di sinistra…estrema), non posso stare in silenzio. A dirla tutta, pur con atteggiamento antipatico, Ratzinger era una decina di gradini sopra. Il Papa 2 era sempre rimasto su alti ragionamenti teologici, che, condivisibili o meno, facevano riflettere e non cadevano nello scadimento del marketing politico.

Chiedo ai credenti cristiani non di condividere, ma di riflettere.

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Annunci

Un pensiero su “Morales e Bergoglio: Epopea cattocomunista

  1. indianalakota

    Concordo in pieno! Io non sono cattolica,ma vedere il papa accettare un simboli così blasfemo ha fatto rabbrividire anche me! Unire il simboli del comunismo,che ha causato e causa ancora,milioni di morti nel mondo,con la croce di Gesù,uomo di pace e rispetto per gli altri,é davvero di orrido gusto!O il papa l’ha visto come: il comunismo ti mette in croce,oppure la chiesa ha calato anche lei le braghe davanti all’avanzata rossa.Purtroppo temo la seconda…..

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...