Idee propositive per realizzare un piano spiaggia sostenibile a San Vincenzo (5): azioni di sostenibilità

AZIONI DI SOSTENIBILITA’: PARITA’ DI CONDIZIONI E
OPPORTUNITA’

a) COEFFICIENTE MOLTIPLICATIVO PER GLI HOTEL.
Gli alberghi con spiaggia hanno una dimensione del proprio arenile talvolta superiore rispetto al mero numero ombrelloni per numero di stanze, per la necessità di offrire un servizio di qualità. Si propone, quindi, di studiare un sistema, per cui gli hotel possano avere più ombrelloni del numero di stanze determinando un “quoziente moltiplicativo”, che dovrebbe essere valido verso tutti e rispettato in modo responsabile..

b) INCENTIVO E DEFISCALIZZAZIONE PER LE CONVENZIONI
Si prendono in considerazione, ove possibile, piccoli ampliamenti temporanei per le concessioni, siano alberghi o balneari, che dimostrano, al 31 gennaio di ciascun anno di avere sottoscritto una o più convenzioni con strutture ricettive come classificate dalla Regione Toscana. In mancanza di spazio in larghezza (es. presenza di strade), chi presenta, entro la stessa data le convenzioni, potrà avere uno sconto o incentivo su qualche tassa o imposta finanziato dal Fondo Spiagge. Il trattamento fiscale di favore o l’ampliamento temporaneo sono equiparati e messi su parità di condizioni. E’ auspicabile che le strutture convenzionate diano la possibilità di dare informazione sull’azienda, disponibilità di spiaggia e/o di strutture ricettive collegate nei propri canali di comunicazione e marketing, con vantaggio reciproco.

c) SISTEMA DI PEREQUAZIONE
Per quelli alberghi nuovi o futuri che sono e rimarranno sprovvisti di spiaggia in gestione propria nell’area urbana o anche decidono di rinunciare alla spiaggia che hanno in concessione, per decisione autonoma di non adattamento alla normativa di avere un eguale servizio, si prevede un sistema di perequazione: rimborso in quota parte della tassa di soggiorno pagata dalla stessa struttura sulla base di una valutazione economica neutrale e basata su canoni fondati e fissi, finanziato dal Fondo Spiagge. Solo in questo modo si mette fine a una disparità che non è sanabile dando nuove concessioni di spiaggia, si dà incentivo alla nascita di nuove strutture alberghiere, si dà una migliore possibilità di scelta aziendale per gli alberghi di continuare ad avere la gestione in proprio della spiaggia o rinunciare e convenzionarsi con tutte le valutazioni dei costi e dei vantaggi del caso.

d) STABILIMENTO BALNEARE PUBBLICO A RIMIGLIANO.
Nel piano spiaggia futuribile va prevista la necessità di avere un arenile attrezzato, per future strutture alberghiere di qualità in zona di Rimigliano, qualora venissero (finalmente) realizzate. Dato che Rimigliano è un patrimonio ambientale e bene comune importantissimo da tutelare, non si ritiene opportuno di fornire nuove concessioni in gestione al privato e neanche di realizzare nuove strutture invasive. La soluzione sostenibile è quella di determinare un tratto ben definito di spiaggia in concessione al Comune stesso e organizzare un bagno di proprietà comunale.
Con questa soluzione si prevede di rispettare le regole del parco e di utilizzare per servizi fabbricati biosostenibili in legno facilmente rimuovibili magari con strutture simili agli originali bagnetti in legno di San Vincenzo.
La gestione sarà efficiente e può essere affidata a una cooperativa di giovani, dando, così, opportunità di lavoro e possibilità di sviluppare professionalità, magari legate anche ad un ritorno di gestione in autonomia del Comune di San Vincenzo del parco di Rimigliano.
La struttura si dovrà convenzionare con l’albergo a un prezzo calmierato e avrà degli spazi aggiuntivi da mettere ad opzione di prelazione per i cittadini di San Vincenzo a costi “sociali”, dando così un’opportunità e un servizio importante per i cittadini. Con questa struttura si permette al Comune di avere risorse aggiuntive per la gestione della pulizia dell’arenile limitrofo, con una liberazione di risorse e una ricaduta economica positiva per la collettività.

e) COPARTECIPAZIONE ALLA GESTIONE DELLA SPIAGGIA
Tutti i soggetti che utilizzano la spiaggia ai fini economici (albergatori, bagnetti, SCIA/DIA, ma anche venditori ambulanti a norma) devono
partecipare alla sua cura e mantenimento in proporzione ovviamente all’utilizzo. Chi non partecipa dovrà subire delle penalizzazioni che possono arrivare fino alla revoca della concessione.

f) STANDARD MINIMI STABILITI DAL COMUNE
E’ indispensabile che tutte le concessioni asservite alle strutture si dotino dei servizi minimi richiesti dalla legge e dagli attuali standard turistici.
Tutte le attività che hanno concessioni demaniali devono garantire quindi, un equo servizio ed un identico rispetto delle regole e dei requisiti, quali bagni pubblici, docce, primo soccorso infermieristico-sanitario, accesso ai disabili, salvamento etc. Tutti i titolari di concessioni a qualsiasi titolo devono garantire questi standard minimi stabiliti dal Comune e si prevedono penalizzazioni fiscali e fino alla revoca della concessione per chi non si adegua in 2 anni .
A tutti i titolari di concessione verrà richiesto come requisito anche la tutela e la cura della risorsa in concessione secondo quanto regolamentato dal piano spiaggia.

g) CERTIFICATO DI SPIAGGIA D’ECCELLENZA
Il Comune crea un premio annuale in termini di defiscalizzazione e visibilità comunicativa per 2 attività, uno stabilimento balneare e un hotel, che hanno garantito il miglior servizio spiaggia nell’ultima stagione estiva, in termini di servizi, tutela dei disabili, organizzazione eventi, collaborazione, investimento, proposizione di canoni “sociali” per i residenti, pulizia e decoro, convenzioni.

Continua a leggere le proposte per la spiaggia di San Vincenzo con i precedenti e i prossimi post …

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...