Renzi, Berlusconi, Salvini e lo sbando della classe dirigente. 

​Un renziano in parlamento: il renzismo senza lo storytelling di renzi è solo presa di poltrone. Avevo ragione a dire che quello li è PALPATINE, senatore e poi imperatore sith di Guerre Stellari. Non va veZzeggiato, ma sconfitto sulla base di idee (liberali soprattutto in Economia perché alternative al suo statalismo e a quello dei cinque stelle), progetti e persone. Non è un leader, perché non ha idee e il suo è solo un progetto autoritario e egoista. Vedere cosa scrivevo tre anni fa, per quanto mi abbia deluso nei fatti sempre opposti alla sua decisamente ormai insopportabile falsa narrazione. Renzi non era per rottamare, ma per fare fuori tutti e prendere tutto il potere, non voleva migliorare la costituzione ma fare in modo che un partito unico avesse in mano tutto. Renzi ha gonfiato ancora di più i cinque stelle e l’unico modo per batterli è tornare a un sano dibattito tra centrodestra e centrosinistra, in cui torna ad essere chiaro che Renzi è un personaggio di sinistra cattolico (il job act è un dibattito tutto interno alla sinistra e proposta di tutte le sinistre europee, poi basta vedere in parlamento europeo la sua posizione… ) e non ha nulla a che vedere né con il liberalismo né con il riformismo né con il conservatorismo in stile anglosassone né tanto meno con il mettere la politica al servizio del cittadino, visto che la politica è a suo solo servizio.

Intanto, dall’altra sponda del fiume, pur di avere zero ostacoli e un appoggio diffuso alla guerra di borsa con Vivendi, il Berlusca ha sostenuto il pd in parlamento per i 20 miliardi e monte dei Paschi e, in serata, si dichiara favorevole al Reddito di cittadinanza dei Cinque Stelle. Filo governativo e neopentastellato. Un genio macchiavellico. Un grande imprenditore, però non condivido né una né l’altra, ma tanto di cappello.
Tra il comunista padano Salvini, Palpatine-Renzi, le sparate del Berlusca sul reddito di cittadinanza, la sinistra pd con mille divisioni, Alfano… alla fine ci becchiamo i cinque stelle con qualsiasi legge elettorale. Una classe dirigente totalmente ridicola e inadatta.

Luca Cosimi – Blog in Libertà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...