* PICCONARE: LA GESTIONE DEL TRENINO ESTIVO *

Tanto per rendersi conto dove la giunta butta i soldi dei cittadini. Il trenino è carino come idea, nulla da obiettare, ma come viene gestito?

Il Comune dà tramite la provincia circa 50 mila euro più iva diretti solo per venire a operare a San Vincenzo (senza bando né nulla), in più sul trenino si paga il biglietto ed è il trenino a incassare eventuali soldi di pubblicità. Praticamente è come se il Comune pagasse un qualsiasi ristoratore o commerciante o albergo tanto per stare aperto. Si parte con 50 mila euro subito, poi si vedrà. Qualcosa non torna. Se un privato vuole venire con il trenino a San Vincenzo, fa pagare il biglietto e rischia come tutti gli altri privati imprenditori o quanto meno il comune può arrivare a dare un contributo accettabile. Oppure prendiamo un mezzo usato da Gardaland o Mirabilandia, ci mettiamo un giovane a lavoro in estate e in 2 anni si rientra di gran lunga delle spese. Questa è la differenza tra fare le cose bene o male, fare l’interesse pubblico o sprecare i soldi dei cittadini.

Luca Cosimi – SiAmo San Vincenzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...