Archivi categoria: Analisi e scenari

Renzi, Berlusconi, Salvini e lo sbando della classe dirigente. 

​Un renziano in parlamento: il renzismo senza lo storytelling di renzi è solo presa di poltrone. Avevo ragione a dire che quello li è PALPATINE, senatore e poi imperatore sith di Guerre Stellari. Non va veZzeggiato, ma sconfitto sulla base di idee (liberali soprattutto in Economia perché alternative al suo statalismo e a quello dei cinque stelle), progetti e persone. Continua a leggere

Annunci

Perché ci uccidono

PERCHÉ’ CI UCCIDONO?
Perché’, noi, le nostre donne, la nostra società’ e’ LIBERA. Integrare chi non accetta questo principio è’impossibile. Per sconfiggere il terrorismo dobbiamo quindi prima di tutto fare in modo che l’Islam rispetti la nostra libertà’. Per farlo siamo costretti a dare regole, cioè’ trasmettere dei principi che sono alla base del nostro vivere liberi. Continua a leggere

Post Parigi

POST PARIGI
Arriva il giorno, in cui hai paura a girare per strada. Guardi con sospetto altri esseri umani, magari seduti accanto a te in metro o al bar, e temi che un po’ il loro cuore sorrida per le stragi di Parigi. Il mio piange. Senza parole, penso ai perché, ai per come, a che fare. È tutto difficile. Faccio solo alcune considerazioni.

1) POLITICA ESTERA.
Ritengo che la situazione attuale dipenda da scelte scellerate da parte dell’amministrazione Obama e da un’Europa completamente incapace di avere una strategia comune. Continua a leggere

IMMIGRAZIONE, ECONOMIA E QUALE PRIORITA’.

Per chi si è scordato o non era ancora mio amico FB, a fine estate 2014 sono stato votato “ufficialmente razzista” dal consiglio comunale di San Vincenzo. Avevo preso posizioni contro i vucumprà sulle spiagge, contro l’immigrazione, contro l’Isis; niente di razzista, non lo sono, solo posizioni coerenti e precise. Mi ero addirittura permesso di leggere passi della Fallaci in aula, cosa che fece rabbrividire i piddini. Continua a leggere